Proposte formative dai LES Category

Notizie, Proposte formative dai LES

La formazione per i LES: le proposte per Lombardia e Piemonte

Partono le attività di formazione del 2018 rivolte ai docenti dei Licei Economico Sociali del Piemonte e della Lombardia.

Formazione in Piemonte

I LES del Piemonte sono coinvolti in iniziative di formazione sui temi dell’educazione economica, finanziaria, fiscale e previdenziale. Il percorso di formazione dura 25 h complessive ed è rivolto ai docenti di scuola secondaria di II grado, non necessariamente di discipline giuridiche ed economiche. La formazione comprende attività seminariale / laboratoriale, svolta in presenza presso le sedi della Banca d’Italia, Museo del Risparmio, Museo del Risorgimento di Torino, e attività svolta a distanza con ricaduta nelle classi tramite i percorsi didattici attivati.

La struttura organizzativa comprende:

  • 12h di formazione in presenza suddivise in 4 incontri pomeridiani di 3h ciascuno. La prima lezione è fissata per il 15/02/2018;
  • 5h di autoformazione e aggiornamento tramite materiali messi a disposizione sul sito www.consecon.it
  • 8h di ricaduta in classe attraverso svolgimento di percorso didattico ispirato alla formazione svolta

Al corsista è richiesta la compilazione di una traccia di proposta di percorso didattico e, al termine dell’attività svolta in classe, la compilazione di una scheda – a consuntivo, entro il mese di dicembre 2018. A seguito della validazione degli elaborati da parte dei formatori, l’USR rilascerà l’attestato di partecipazione alla formazione svolta per n. 25h.
E’ prevista un’attività di monitoraggio/valutazione quali – quantitativa sulla formazione in parola utile per migliorare la progettazione/organizzazione di successive proposte e per dare successivamente restituzione alle scuole e ai partners.
Per l’iscrizione al corso si richiede ai docenti interessati del II ciclo (licei / istituti tecnici / istituti professionali), la compilazione del form on line reperibile al link: https://customer.to.camcom.it/index.php/152669?lang=it entro il 5 febbraio 2018. 

Il percorso di formazione per i LES del Piemonte

Allegato 1 – Programma dettagliato

Allegato 2 – Scheda di accesso

Allegato 3 – Protocollo di intesa

 

Formazione in Lombardia

I LES della Lombardia sono coinvolti in due cicli di conferenze dedicate agli studenti, presso le Università Bicocca, Bocconi, Cattolica e Statale/Scienze politiche. Il ciclo di conferenze nasce dalla collaborazione tra la Rete LES Lombardia, AEEE Italia e la Società Italiana degli Economisti.

 

Primo Ciclo

  1. 24 Gennaio – Università Cattolica Milano – Aula Manzoni (da confermare) – Massimo Bordignon: “La finanza pubblica, deficit e debito” – h. 10.30 Registrazione classi, Lezione h. 11– 13.30 – Classi V
  2. 9 Febbraio – Università degli Studi di Milano Bicocca, Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1 – Edificio U6 Aula U6/06 (286 posti) – Simona Comi: “Istruzione, mercato del lavoro e occupazione” – h. 10.30 Registrazione classi, Lezione 11. 13.30 – Classi IV – V
  3. 12 Febbraio – Università degli Studi di Milano Bicocca, Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1 – Edificio U6 Aula U6/09 (286 posti) – Marco Grasso: “Economia dell’ambiente” – h 14.30 Registrazione classi, Lezione 15-17.30 – Classi IV – V
  4. 19 Febbraio –Università Cattolica – Aula Franceschini (200 posti) –  Andrea Boitani: “L’Europa e l’Euro” – h.10.30 Registrazione classi, Lezione h. 11 – 13.30 – Classi V

 Secondo Ciclo

  1. 1 Marzo – Università Bocconi, Via Sarfatti 25 II^ Piano – Aula Maggiore/Franceschi – Nicoletta Corrocher – “Le imprese e le innovazioni” – h. 14.30 – 17.00 Classi III – IV – V
  2. 20 Marzo – Università Statale/Scienze Politiche – Marco Gambaro – “Economia dei media”  – Classi III – IV
  3. 9 Aprile h. 15 – 17.30 – Università Statale/Scienze Politiche – Aula 6 – 300 posti – Maurizio Ferrera e Franca Maino – “Il welfare state: evoluzione e prospettive” – Classi V
  4. 10 Aprile – 20 Aprile – Università Bocconi – Alessandra Casarico – “Le disuguaglianze” – Classi IV – V

Per le richieste di iscrizione alle prime quattro  conferenze e per ogni altra informazione è necessario rivolgersi alla professoressa Anna Errico del Liceo Carlo Tenca di Milano all’indirizzo di posta elettronica annerrico@gmail.com.

Le iscrizioni sono accolte in ordine di arrivo e sino a esaurimento dei posti di cui dispongono le aule in cui si svolgeranno le conferenze. Nella domanda di iscrizione è necessario precisare il numero di studenti e di accompagnatori.

 

Leggi tutto

Comunicazione, In evidenza, Notizie, Proposte formative dai LES

Indagine e questionario rivolto ai genitori degli alunni e alunne della scuola secondaria di primo grado

Riparte l’indagine rivolta ai genitori degli studenti della scuola secondaria di primo grado – a.s. 2017-18

Favorire l’orientamento in ingresso. Scoprire quello che i genitori degli studenti delle scuole medie pensano dei Licei economico sociali e che opinione hanno del percorso di studi proposto da questo indirizzo. Questi gli obiettivi che si pone la Rete Nazionale dei Licei economico sociali con l’avvio della seconda edizione dell’indagine rivolta ai genitori degli studenti di scuola secondaria di primo grado.

L’indagine è finalizzata a conoscere le opinioni delle famiglie, ad acquisire informazioni sul Liceo economico sociale (LES) ed a fornire un contributo alla Rete nazionale e alle Reti regionali dei Licei economico sociali per le prossime attività di orientamento in ingresso.

I genitori potranno rispondere ad un breve questionario online raggiungibile al LINK indicato di seguito.

ACCEDI AL QUESTIONARIO

La scadenza per la compilazione è prevista per il 10 febbraio 2018.

Nel rispetto della privacy (Decreto legislativo n. 196/2003), i dati saranno raccolti in forma anonima e verranno utilizzati soltanto per finalità statistiche e in forma aggregata. Per ulteriori informazioni, è possibile scrivere all’indirizzo e-mail info@liceoeconomicosociale.it.

Lettera ai Dirigenti Scolastici

 

 

Leggi tutto

Comunicazione, Contributi scientifici e formazione, Geo-storia, Storia, Filosofia, Letteratura, Storia dell'arte, Notizie, Proposte formative dai LES

Filosofia e società della conoscenza: gli orientamenti del MIUR

Quali sono i nuovi orientamenti dell’insegnamento della Filosofia nell’odierna società della conoscenza? Il MIUR chiarisce le linee guida in un Documento Orientamenti, scritto dal Gruppo tecnico-scientifico di Filosofia costituito dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, alla luce dei risultati della riflessione teorica, delle buone pratiche in atto nella realtà scolastica e della comparazione con i processi di innovazione metodologica in ambito nazionale e internazionale.

Il Documento Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia nella società della conoscenza propone il rinnovamento della didattica della filosofia nella scuola e la diffusione dell’apprendimento filosofico come opportunità per tutti. E’ articolato in dieci sezioni relative a temi avvertiti nel dibattito formativo e culturale: dall’importanza di esercitare il pensiero critico e di acquisire competenze attraverso lo studio filosofico al rapporto tra filosofia, CLIL, alternanza scuola lavoro; dall’uso degli strumenti digitali nell’insegnamento della filosofia al ruolo dell’apprendimento della disciplina nel nuovo modello dell’esame di Stato; dalla riflessione sulla professionalità docente nel quadro del rinnovamento della formazione in ingresso e dello sviluppo professionale in servizio fino alla proposta di azioni e iniziative da intraprendere in futuro attraverso il contributo di diversi soggetti.

Il Gruppo tecnico-scientifico di Filosofia propone, inoltre una Rilevazione sulla didattica della Filosofia a scuola nell’anno scolastico 2016/2017, con l’obiettivo di conoscere più da vicino gli interlocutori e apprendere quanto di innovativo e significativo già avviene nelle nostre aule.
L’intento è quello di:
  • far emergere le pratiche e gli stili di insegnamento e apprendimento della filosofia;
  • acquisire informazioni sul contesto nel quale avviene l’insegnamento e l’apprendimento della filosofia a scuola;
  • delineare gli elementi caratterizzanti il profilo del docente di filosofia;
  • avviare una prima raccolta di informazioni sulle modalità e sulle buone pratiche con le quali si sviluppa l’insegnamento e l’apprendimento della filosofia a scuola.

Per partecipare alla rilevazione è possibile compilare un questionario on line al seguente LINK, entro e non oltre il 31 gennaio 2018.

bit.ly/2DeqsCo

Per tutte le informazioni relative alla rilevazione è possibile consultare i documenti allegati o il sito web www.philolympia.org

Lettera di accompagnamento del MIIUR

Documento Orientamenti

Allegato A – Scheda di rilevazione

Allegato B – Proposta di un Sillabo di filosofia per competenze nella scuola secondaria superiore di secondo grado

Allegato C – Carriera universitaria ed esiti occupazionali dei laureati in Filosofia

Allegato D – Valutare i processi e i risultati dell’offerta formativa

 

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Concorso EconoMia: Lavoro e tecnologia è il nuovo tema dell’edizione 2018

Lavoro e tecnologia” è il titolo del Festival dell’Economia, che si terrà a Trento dal 31 maggio al 3 giugno 2018 e della edizione di quest’anno del Concorso EconoMia per le scuole.

La paura che la tecnologia distrugga più posti di lavoro di quanti ne crei o la certezza del contrario, le conseguenze, le possibili soluzioni: queste le domande al centro del Festival dell’Economia di Trento 2018. Il tema di quest’anno nasce dalla necessità di fare una fotografia precisa e reale rispetto a cosa la tecnologia toglie o aggiunge al lavoro e che prospettive crea per l’occupazione e  di avviare una riflessione, anche filosofica, sulla parola “lavoro” abbinata al binomio dovere/diritto, per capire se la tecnologia è uno strumento al servizio di chi e di che cosa.

ra i testi oggetto dello studio da parte degli studenti partecipanti al Concorso vi sono così contributi di carattere economico, storico, medico, sociologico che vertono su tre argomenti:

  1. la storia del lavoro e della tecnologia;
  2. le teorie economiche;
  3. casi di imprese e settori produttivi.

Gli studenti e i docenti delle scuole partecipanti al Concorso EconoMia possono avvicinarsi all’argomento del Festival in modo aperto e dialettico e il ruolo della scienza economica diventa quello di aiutare a capire in modo compiuto le questioni rilevanti per impostare al meglio la vita propria e altrui.

Il Concorso premia i 20 studenti che risulteranno i migliori nelle prove on-line, costituite da risposte a item a risposta chiusa e dalla redazione di un saggio breve. I vincitori saranno ospitati gratuitamente al Festival dell’Economia di Trento dal 1 al 3 giugno, l’ospitalità comprenderà il viaggio, il vitto e l’alloggio per tre giorni e due notti e un premio in denaro (200€). Come ogni anno il Concorso è organizzato dal Comitato promotore del Festival dell’Economia di Trento (Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento, Università degli Studi di Trento), Editore Laterza (responsabile della progettazione e organizzazione del Festival dell’Economia), in collaborazione con Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici e per la Valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, AEEE-Italia, Istituto Tecnico Economico “Bodoni” di Parma.

Il Concorso EconoMia è riconosciuto dal MIUR tra le competizioni del Programma nazionale per la promozione delle eccellenze, dunque, i migliori tra i vincitori saranno registrati, previa loro autorizzazione, nell’Albo nazionale delle eccellenze e, tramite la propria scuola, riceveranno un ulteriore premio dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Sul sito www.concorsoeconomia.it sono presenti il Regolamento e i materiali didattici su cui si svolgeranno le prove. Le scuole potranno studiare il tema del Concorso organizzando lezioni, studio individuale, incontri con docenti esperti e seguendo i webinar (o lezioni via web) che saranno realizzati e inseriti nella sezione Preparati alla Prova.

L’iscrizione al Concorso avviene compilando l’apposito format sul sito della manifestazione www.concorsoeconomia.it.

Le iscrizioni restano aperte fino al 16 Febbraio 2018.

Regolamento del Concorso

Leggi tutto

Comunicazione, Contributi scientifici e formazione, In evidenza, Notizie, Proposte formative dai LES

PNSD e scuola: una governance creativa per l’innovazione

PNSD e scuola laboratorio di innovazione. Di questo si parla il 26 luglio 2017 a Roma nel corso del Convegno del MIUR Il Piano Scuola Digitale incontra il Paese, volto a riflettere su quali azioni del PNSD si prospettano nei prossimi mesi e che riguardano:

  • l’infrastuttura;
  • la costruzione di reti virtuose fra istituti, territori, imprese, regioni e comuni;
  • lo sviluppo delle competenze;
  • la ricerca comune per l’innovazione didattica;
  • la gestione della conoscenza.

A tal proposito, una riflessione di Stefania Farsagli e Noemi Fiorini su Agenda Digitale  su PNSD: la governance creativa per l’innovazione a scuola

Leggi tutto

Notizie, Proposte formative dai LES

Economia civile: parte il corso di formazione della SEC

La Scuola di Economia Civile (SEC) realizza il Corso di alta formazione in Economia civile, impresa responsabile e finanza civile. Il percorso si svolge tra dicembre 2017  e gennaio 2018 ed ha l’intento di spiegare, alla luce del paradigma dell’Economia civile, strumenti e metodologie atti a mappare e misurare gli impatti dell’attività di impresa, ossia gli effetti intangibili e indiretti (economici, sociali e ambientali) che si riverberano nel bilancio di altre organizzazioni. Può trattarsi di esternalità, benefici e costi generati dall’azienda nei confronti dei propri dipendenti, dei clienti e dei fornitori, della collettività, come più in generale di benefici per le future generazioni, per l’ambiente naturale e per altri stakeholder che, nei tradizionali bilanci di esercizio civilistici e fiscali, non vengono ricompresi.

Il corso di alta formazione si svolge presso la sede della SEC (Polo Lionello Bonfanti, Figline e Incisa Valdarno-Firenze).

Il percorso applicativo dal titolo La responsabilità sociale d’impresa e la valutazione d’impatto si tiene il 14-15-16 dicembre 2017  con i docenti: Stefano Zamagni, Sabrina Bonomi, Giulio Tagliavini, Paolo Rossi

Il percorso applicativo Finanza e imprese socialmente responsabili si tiene il 18-19-20 gennaio 2018 con docenti: Leonardo Becchetti, Rocco Ciciretti, Riccardo Milano.

Per ottenere informazioni e/o iscriversi cliccare QUI

Il Personale del comparto scuola può iscriversi ai corsi suindicati tramite la piattaforma S.O.F.I.A. e provvedere al pagamento dell’iscrizione tramite la carta del docente. Le iniziative formative promosse dalla SEC sono riconosciute dal M.I.U.R. (Direttiva M.I.U.R. 170/2016).
La partecipazione ai corsi di formazione contempla il diritto all’esonero dal servizio nei limiti previsti dalla vigente normativa.

La SEC, in qualità Ente accreditato presso il M.I.U.R. ex Direttiva 170/2016, può erogare formazione in favore di Imprese, Aziende e Dirigenti che aderiscono ai Fondi interprofessionali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Comunicazione, Contributi scientifici e formazione, In evidenza, Notizie, Proposte formative dai LES

#Giovani: il sistema informativo dell’ISTAT per l’accesso ai dati

Un interessante sistema informativo dedicato ai #GIOVANI, creato dall’ISTAT, raccoglie in un unico contenitore, e rende ancora più accessibili, i dati che l’Istat produce su adolescenti e ragazzi, arricchendone il quadro con indicatori ad hoc che spaziano tra le diverse dimensioni del quotidiano.

#GIOVANI è un interessante strumento, rivolto a cittadini, giovani e non, studiosi e policy makers, per mettere a fuoco, attraverso la lettura dei dati, la condizione di chi si sta preparando alle nuove sfide e ai crescenti livelli di competizione e per comprendere meglio le dinamiche che caratterizzano la società contemporanea.

Queste alcune delle domande sui giovani su cui si potrà indagare, attraverso i dati messi a disposizione:

 

Leggi tutto

Bandi e concorsi, Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Al Ventotene Film Festival una sezione dedicata alle scuole

Il Ventotene Film Festival, giunto alla sua 23° edizione, ha aperto dal 2016 la sezione Open frontiers dedicata a tutte le scuole italiane e straniere. Gli studenti possono presentare cortometraggi della durata minima di 3′ e  massima di 15’ sui temi dell’Europa, della legalità, della cittadinanza attiva, della democrazia e dell’integrazione

I cortometraggi devono pervenire entro il 25 giugno 2017.

Al concorso è dedicata una serata speciale in seno alla 23° edizione del Ventotene Film Festival che si svolgerà presso l’isola di Ventotene dal 23 al 30 luglio 2017.

Regolamento del Concorso Open frontiers

Comunicato stampa

 

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Biennale Democrazia 2017: si apre il 29 marzo con un programma per le scuole

Apre il 29 marzo a Torino la Biennale Democrazia, cinque giorni di incontri nel segno dei diritti civili, che cominciano con Tito Boeri e la sua lectio magistralis  su Populismo e stato sociale nelle democrazie industrializzate e si concludono il 2 aprile con Roberto Saviano e la sua riflessione sul potere.

In programma anche, tra gli altri, gli interventi di Massimo Cacciari, Emma Bonino e i giornalisti Gad Lerner e Lucia Annunziata.

Uscite d’emergenza è il tema della Biennale Democrazia del 2017, che, da alcuni anni, affronta temi di grande rilievo per il nostro paese e che, quest’anno, sviluppa una riflessione sulle crisi del nostro tempo, alla ricerca delle risposte necessarie, ma anche di nuove strade da percorrere e di possibilità inedite. «Quest’anno – ha spiegato il presidente, il giurista Gustavo Zagrebelsky – ci domanderemo come si possa superare l’ineluttabilità delle situazioni contingenti, analizzando le possibili risposte alle crisi che colpiscono la nostra società».

Anche nell’edizione 2017 molti sono i contenuti e le attività dedicate al mondo della scuola, con particolare riferimento agli insegnanti e agli studenti delle scuole superiori, che sono possono prendere parte a percorsi formativi volti a preparare i giovani a partecipare in maniera consapevole agli incontri di Biennale Democrazia.

Una spazio web documenta tutte le attività svolte dagli studenti e i prodotti artistici realizzati a fine percorso, e un archivio multimediale è consultabile on line ed è arricchito con tutte le lezioni delle edizioni passate.

Attraverso i percorsi formativi – che favoriscono, dunque, la partecipazione consapevole degli studenti agli incontri di Biennale, valorizzando la loro capacità propositiva – le classi hanno la possibilità di riflettere sul termine emergenza e sulle sue diverse sfaccettature: la sua capacità di segnalare l’insorgere imprevisto di un problema, di un’eccezione, di un allarme. I percorsi formativi sono:

  1. Debitori e creditori
  2. Migrazioni e integrazioni
  3. Emergenze ambientali e responsabilità umane
  4. Di fronte a guerre e terrorismi

Sito web della Biennale Democrazia 2017

Programma della Biennale Democrazia 2017

Sezione web dedicata alla Biennale Giovani e Scuole

Leggi tutto

Bandi e concorsi, Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Avviso Quadro PON: un’opportunità per il LES

L’Avviso Quadro sulle azioni da attivare a valere sul PON Per la scuola 2014-2020 Prot. n. MIUR AOODGEFID. REGISTRO UFFICIALE (U) 950 31.01.2017 apre agli Istituti scolastici italiani numerose opportunità progettuali e di finanziamento, volte a garantire pari opportunità, ridurre la dispersione scolastica e le disuguaglianze tra territori e offrire a ragazze e ragazzi nuove esperienze, competenze e opportunità.

Un piano in 10 azioni, che si configura come una grande opportunità anche per il Liceo Economico Sociale, soprattutto in relazione ad alcune delle azioni proposte (come ad esempio l’azione sulle Competenze di cittadinanza globale), in diretta consonanza con i lavori sviluppati nell’ambito dei progetti finanziati dalla DG Ordinamenti.

Le Istituzioni Scolastiche sono protagoniste nella presentazione di  proposte progettuali che dovranno integrarsi nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa e, per la partecipazione all’Avviso Quadro, sarà di grande importanza la capacità di attivare la comunità territoriale (partenariati e collaborazioni con amministrazioni centrali e locali, associazioni, fondazioni, enti del terzo settore, università, centri di ricerca, operatori qualificati, reti già presenti a livello locale).

I LES possono cogliere la sfida dell’Avviso Quadro avanzando proposte progettuali PON che valorizzino le reti LES già esistenti, nell’ambito delle azioni elencate nell’avviso e segnalate nella Lettera della scuola capofila della Rete Nazione LES – IIS Frisi di Milano, oppure di altre ritenute interessanti per l’indirizzo di studio.

La Rete Nazionale LES, in questa fase, svolge un’ azione di promozione e di facilitazione per favorire, sostenere e coordinare le diverse partecipazioni. Sono, a tal fine, disponibili il Dirigente Prof. Paolo Corbucci (tel. 0658492494 – e-mail paolo.corbucci@istruzione.it ), la Prof. Patrizia De Socio (tel. 0658492169 – e-mail patrizia.desocio@istruzione.it), il Dirigente Luca Azzollini (tel. 02 39002239 – e-mail lucafranco.azzollini.125@istruzione.it)

La convocazione di una riunione della Cabina di Regia nei giorni 20 e 21 aprile p.v., prossima ad essere definitivamente deliberata, sarà occasione per fare il punto della situazione sui progetti PON in fase di elaborazione.

Lettera della scuola capofila della Rete Nazione LES – IIS Frisi di Milano

Pagina web dedicata all’Avviso quadro PON

Leggi tutto