Notizie Category

Bandi e concorsi, Comunicazione, Notizie

Olimpiadi di Economia e Finanza: al via la IV edizione

Olimpiadi di Economia e Finanza al via: sono giunte alla loro IV edizione.

Realizzate dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale d’istruzione, Le Olimpiadi di Economia e Finanza si svolgono in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, istituito dal Ministero dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministero dell’istruzione e con il Ministero dello sviluppo economico, con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con gli Uffici Scolastici Regionali.

 Le Olimpiadi di Economia e Finanza prevedono gare individuali rivolte alle studentesse e agli studenti degli istituti secondari di secondo grado italiani, statali e paritari e prevedono, nel dettaglio, due tipologie di partecipanti: JUNIOR = primo biennio; SENIOR = secondo biennio dei Licei e degli Istituti Tecnici ovvero terzo e quarto anno degli Istituti Professionali e si propongono di:
  • promuovere nelle studentesse e negli studenti la conoscenza e la comprensione di fenomeni economici e sociali complessi;
  • rafforzare la capacità di sapersi orientare in modo autonomo e responsabile rispetto ai cambiamenti nella società e nelle economie del futuro;
  • sollecitare l’interesse e la motivazione a interrogarsi sulle questioni economiche, finanziarie e sociali che riguardano la contemporaneità;
  • favorire interpretazioni e/o spiegazioni della realtà fondate su evidenze;
  • sollecitare negli studenti l’uso dei metodi, delle tecniche e degli strumenti della ricerca per la comprensione di temi economici, finanziari e sociali attuali;
  • sviluppare tra i giovani il pensiero critico, la capacità d’innovazione e creatività, le competenze trasversali e comunicative;
  • promuovere la partecipazione attiva e l’iniziativa degli studenti, la motivazione e l’interesse, la rielaborazione delle conoscenze.
  • promuovere e valorizzare il merito nell’ambito delle competenze economiche, finanziarie e di cittadinanza attiva;
  • avvicinare ai temi economico-finanziari anche gli studenti di percorsi in cui tali discipline non sono presenti nei curricoli scolastici.

Ogni scuola che intenda partecipare alle Olimpiadi deve individuare tra i propri docenti:

1. un Referente d’istituto con il compito di:

  • iscrivere la propria scuola e i singoli studenti alla competizione;
  • individuare i Responsabili di gara, d’intesa con il Dirigente scolastico di competenza;

2. un Responsabile di gara con compiti di vigilanza e controllo del rispetto della regolarità della competizione nelle selezioni regionali. Ogni Responsabile di Gara, nel caso riscontri una violazione delle norme di cui al presente Regolamento, può insindacabilmente decidere di escludere dalla gara uno o più concorrenti.

Ciascun Ufficio Scolastico Regionale deve individuare un Referente regionale e trasmettere il nome al Ministero dell’Istruzione – alla scrivente Direzione all’attenzione del Referente per la competizione: patrizia.desocio@istruzione.it.

Gli interessati potranno iscriversi e accedere a tutti contenuti costruiti espressamente per le Olimpiadi (articoli di approfondimento, esercizi preparatori, sillabo, informazioni sui vincitori delle passate edizioni e altri materiali utili anche per la didattica quotidiana) consultando il sito:  www.oief.it

I termini per il primo step di iscrizione della Scuola da parte del  Referente d’istituto sono:  dall’7 al 19 febbraio 2022.

Bando e regolamento Olimpiadi Economia e Finanza

Lettera di invito

Leggi tutto

Notizie, Proposte formative dai LES

La scuola per il futuro dell’Europa: la formazione di SISUS per l’Educazione Civica

Un corso sull’Educazione civica dal titolo La scuola per il futuro dell’Europa. Dalla proposta al progetto. Questo il corso che propone l’Associazione SISUS, Società Italiana di Scienze Umane e Sociali, a partire dal 1 dicembre 2021 fino al 23 maggio 2022 e che tratta i seguenti temi:

  • la scrittura della storia come elaborazione di pratiche di significato partendo dallo studio dei processi storici nella dimensione politica, economica, sociale, culturale;
  • i diritti umani a scuola: pensare una scuola “plurale” in grado di salvaguardare le differenze e farle convivere nella pace contrastando le disuguaglianze;
  • lo sviluppo della creatività come fattore fondamentale per favorire nei giovani la transizione digitale, nella prospettiva del famoso detto di Montaigne ripreso da Edgar Morin, “è meglio una testa ben fatta che una testa ben piena.”

Il corso ha la finalità di promuovere i valori di una Educazione Civica in chiave europea fermamente ancorata ai valori della libertà e dell’uguaglianza, del rispetto dei diritti e delle differenze, dell’equità e della solidarietà, valori sanciti come principi fondamentali per garantire la democrazia e il suo sviluppo.
Costituisce l’avvio di un lavoro di sperimentazione durante l’anno scolastico, nelle e con le scuole, di metodologie didattiche innovative e attente alla ricerca storica delle fonti e alla valorizzazione dei luoghi della memoria, al fine di coinvolgere docenti e studenti in modo partecipativo e attivo attorno ai temi dell’Europa, delle sue vicende nel corso del XX secolo e delle sfide del XXI secolo da affrontare in un contesto internazionale e globalizzato.

In particolare, la riflessione teorica e l’attività didattica mirano a condividere alcune istanze della funzione educativa tra le quali:

  • la centralità dell’apprendimento: primato della relazione; sviluppo della motivazione; attenzione alle metodologie didattiche; ripensamento dei saperi; articolazione del sapere e del fare;
  • l’esercizio della creatività: favorire insieme creatività, ragionamento ed emozione, per la costruzione e lo sviluppo di competenze di cittadinanza attiva.

Al termine dei lavori è prevista l’elaborazione di:

  1. un Sillabo per l’Educazione civica europea come strumento aperto, flessibile, ricorsivo per studenti e docenti da elaborare e sperimentare in questo anno scolastico e da implementare nei
    prossimi anni;
  2. una proposta per un’Educazione civica europea che sarà presentata sulla piattaforma attiva per la preparazione della Conferenza sul futuro dell’Europa, in occasione della Festa dell’Europa prevista il 9 maggio 2022.

Programma formativo

Scheda di iscrizione

Leggi tutto

Notizie, Proposte formative dai LES

In partenza i webinar dedicati alla Metodologia della ricerca e alla Statistica

Metodologia della ricerca e alla Statistica, questi i temi della formazione in partenza riservata ai docenti della Rete dei Licei Economico Sociali.

Il 21 dicembre 2021, a partire dalle ore 15, si svolge il primo appuntamento sul tema i concetti nella ricerca sociale con la partecipazione dal prof. Marco Palmieri, ricercatore presso l’Università Sapienza di Roma.

Il giorno seguente, 22 dicembre 2021 alle 15, si tiene il webinar  Primi passi nella statistica descrittiva: tipologie di dati e la loro rappresentazione, con la professoressa Silvia Columbu, ricercatrice presso l’Università di Cagliari.
Il link per iscriversi al webinar I concetti nella ricerca sociale  è: https://dav.ci/3pDZfPa CODICE SOFIA: 67785
Il link per iscriversi al webinar  Primi passi nella statistica descrittiva: tipologie di dati e la loro rappresentazione è: https://dav.ci/3GxW4iN CODICE SOFIA: 67784

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie

Quinto Convegno della rete nazionale dei Licei Economico sociali

Il 6 dicembre 2021, dalle ore 15.00 alle ore 18.30 si terrà il Quinto Convegno della rete nazionale dei Licei Economico sociali, organizzato dalla scuola capofila nazionale della rete dei LES: il Campus Leonardo da Vinci di Umbertide.
Il tema dei lavori è il rinnovamento della didattica quotidiana dei LES, alla luce delle relazioni scientifiche presentate nel corso del precedente Convegno nazionale, tenutosi a
distanza a fine 2020 ed organizzato in collaborazione con la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione.
Quelle relazioni sono ora raccolte in un volume cartaceo edito dalla casa editrice Loescher che sarà presentato nel corso dell’evento.
Allo scopo, sono stati selezionati alcuni dei contributi autoriali presenti nella pubblicazione affidandoli a docenti e dirigenti scolastici di altrettante reti regionali rappresentative di territori diversi e chiedendone una valutazione riguardo l’usabilità didattica quotidiana.

L’obiettivo del Quinto Convegno della rete nazionale dei Licei Economico Sociali è quello di prefigurare un ampliamento della già cospicua offerta didattica dei LES attraverso l’attualità e la contemporaneità dei temi presenti nel volume, attualità e contemporaneità che da sempre sono la specificità dell’indirizzo.

Sono previsti gli interventi di:

  • Maria Assunta Palermo, Direttore gen. per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione
  • Franca Burzigotti, Rete Nazionale LES
  • Gavina Cappai, Rete LES Sardegna
  • Ida Marina Adami, Rete Nord-Est e Marco Pericoli, Rete Abruzzo
  • Cinzia Cotti, Rete Emilia Romagna e Elisabetta Balbiano D’Aramengo ed Elena Graziano, Rete Piemonte
  • Enrico Pozzi, Rete Lazio e Rossella Bartolini, Rete Marche
  • Anna Maria Amoruso, Rete Puglia
  • Orietta Sonaglia, Rete Umbria
  • Daniela Colle, Rete Liguria
  • Patrizia De Socio, Direzione generale ordinamenti

Sarà possibile seguire il Convegno al seguente link:  https://dav.ci/3pa3gKJ

Programma Quinto Convegno LES

Leggi tutto

Bandi e concorsi, Comunicazione, Notizie

Olimpiadi di Economia e Finanza: al via la III edizione

Le Olimpiadi di Economia e Finanza sono giunte alla loro III edizione.

Sono realizzate dal Ministero dell’Istruzione e si svolgono in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, istituito dal Ministero dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministero dell’istruzione e con il Ministero dello sviluppo economico, con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con gli Uffici Scolastici Regionali.

Le Olimpiadi di Economia e Finanza prevedono due tipologie di partecipanti: JUNIOR = primo biennio e SENIOR = secondo biennio dei Licei e degli Istituti Tecnici, ovvero terzo e quarto anno degli Istituti Professionali e si propongono di:

  • promuovere nelle studentesse e negli studenti la conoscenza e la comprensione di fenomeni economici e sociali complessi;
  • rafforzare la capacità di sapersi orientare in modo autonomo e responsabile rispetto ai cambiamenti nella società e nelle economie del futuro;
  • sollecitare l’interesse e la motivazione a interrogarsi sulle questioni economiche, finanziarie e sociali che riguardano la contemporaneità;
  • favorire interpretazioni e/o spiegazioni della realtà fondate su evidenze;
  • sollecitare negli studenti l’uso dei metodi, delle tecniche e degli strumenti della ricerca per la comprensione di temi economici, finanziari e sociali attuali;
  • sviluppare tra i giovani il pensiero critico, la capacità d’innovazione e creatività, le competenze trasversali e comunicative;
  • promuovere la partecipazione attiva e l’iniziativa degli studenti, la motivazione e l’interesse, la rielaborazione delle conoscenze.
  • promuovere e valorizzare il merito nell’ambito delle competenze economiche, finanziarie e di cittadinanza attiva;
  • avvicinare ai temi economico-finanziari anche gli studenti di percorsi in cui tali discipline non sono presenti nei curricoli scolastici.

La III edizione delle Olimpiadi di Economia e Finanza introduce alcune novità:

  1. l’allargamento della fascia di partecipazione fino a comprendere gli studenti del quarto anno di corso;
  2. l’ampliamento della competizione alle scuole italiane all’estero con calendario boreale;
  3. la parziale modifica della tipologia dei quesiti proposti con l’inserimento della richiesta di brevi testi esplicativi di accompagnamento

La competizione è stata affidata, per tutti gli aspetti organizzativi contenutistici e gestionali,  all’Istituto “Paolo Frisi” di Milano  scuola capofila della rete regionale LES Lombardia che ha sostituito, già dalla seconda edizione,  il Liceo “Carducci-Dante” di Trieste, scuola capofila della rete regionale LES Friuli-Venezia Giulia, curatore  della prima edizione, tenutasi nell’anno scolastico  2019.

Gli interessati potranno iscriversi e accedere a tutti contenuti costruiti espressamente per le Olimpiadi (articoli di approfondimento, esercizi preparatori, sillabo, informazioni sui vincitori delle passate edizioni e altri materiali utili anche per la didattica quotidiana) consultando il sito: https://www.olimpiadi-economiaefinanza.it/ 

I termini per il primo step di iscrizione della Scuola da parte del  Referente d’istituto sono:  dall’8 al 20 marzo 2021.

Bando delle Olimpiadi di Economia e Finanza

Leggi tutto

Notizie, Proposte formative dai LES

L’educazione negli spazi sociali: un percorso formativo per riformarla

Ripensare l’educazione negli spazi sociali. Il progetto Tutti a scuola e il progetto Radici di comunità propongono un percorso di formazione gratuito che rifletta su come gli spazi sociali possano rappresentare luoghi di un sistema educativo aperto e su come gli attori di questi spazi possano entrare in relazione con la scuola per costruire campi di apprendimento allargati. Le difficoltà date dalle condizioni che stiamo vivendo a seguito della crisi da Covid 19 ci spingono, infatti, al di fuori dei classici contesti di attuazione di attività e laboratori dedicati a bambini e adolescenti, aprendo così le porte a una riflessione più ampia verso il contesto esterno e le sue risorse.

L’obiettivo del percorso è quello di scoprire come comunità educanti, che la città, il territorio e l’ambiente naturale, possono costituire meravigliosi con-testi nei quali coinvolgere bambini e adolescenti in processi partecipati di conoscenza.

I prossimi appuntamenti

19 – 26 febbraio e 5 marzo 2021 ore 15:00 – 17:30
Come interagire con il presente? Scale e strategie della partecipazione giovanile nella definizione delle politiche pubbliche

19 febbraio. Il quadro europeo e internazionale di riferimento 

26 febbraio. Le metodologie di lavoro a distanza e l’UNPEER LEARNING. 

5 marzo. Introduzione ai piani collaborativi
Conclusioni: piani per il futuro, metodologia “Feedback for Change” per la valutazione finale.

12 – 19 e 26 marzo 2021 ore 15:00 – 17:30
La cornice del percorso. La povertà educativa, un nome nuovo per fenomeni già conosciuti?

12 marzo: La povertà educativa: cosa indica, quanto è diffusa, chi colpisce.

19 marzo: Le conseguenze sociali della povertà educativa: gli effetti sulla mobilità sociale

26 marzo: La povertà educativa nuoce alla salute: il rapporto povertà educativa – obesità

Per partecipare al percorso di formazione gratuito è necessario iscriversi a questo link: https://forms.gle/FUfn2dt71HKq8eQn6

L’iscrizione è unica per tutto il percorso.

Gli incontri saranno condotti secondo una metodologia interattiva anche attraverso la condivisione di
materiali e di esperienze, a volte precedente gli incontri. Per condividere materiali ed esperienze saranno
utilizzati i social media dei progetti.

Gli incontri saranno realizzati on line attraverso l’utilizzo della piattaforma GoToMeeting. Il link di accesso a
ciascun incontro sarà inviato il giorno precedente ogni appuntamento a quanti compileranno il modulo di
iscrizione.

 

Programma del percorso formativo

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Concorso EconoMia 2021: il ritorno dello stato

Il ritorno dello stato. Imprese, comunità, istituzioni” è il titolo del Festival dell’Economia, che si terrà a Trento dal 3 giugno al 6 giugno 2021 e della edizione del Concorso EconoMia 2021 per le scuole secondarie di secondo grado.

Il tema che affronta è di estrema attualità, poiché la pandemia del covid-19 ha profondamente modificato l’economia e le relazioni sociali, ponendo la necessità di una vigorosa presenza delle istituzioni pubbliche. Al tempo stesso, sorgono però interrogativi su quali saranno i tempi e i modi della ripresa produttiva, che dovranno ridare spazio alle imprese e alla vita associata delle comunità. Il tema di studio del Concorso EconoMia 2021 è così legato a una questione di grande complessità, che verrà analizzata da diverse angolature, in modo aperto e dialettico. Un’occasione per scuole e studenti per conoscere gli effetti della pandemia, e per formarsi un’opinione su quali possono essere le strategie e il ruolo di imprese, comunità e istituzioni per tornare a una normalità della vita civile e produttiva, che forse sarà diversa dall’attuale.

Il Concorso è rivolto agli studenti delle ultime due classi delle scuole secondarie di secondo grado e dell’ultimo anno della Istruzione e Formazione Professionale. Ogni scuola potrà partecipare con almeno 2 e al massimo 15 studenti, scelti in base alla preparazione e all’interesse al tema. In un’unica data nazionale si svolgeranno le prove in modalità online, consistenti in item a risposta chiusa e nella redazione di un saggio breve. Gli studenti vincitori saranno premiati con la partecipazione gratuita al Festival dell’Economia di Trento per tre giorni e due notti, nelle giornate tra il 3 e il 6 Giugno 2021. L’ospitalità comprenderà il viaggio, il vitto e l’alloggio e un premio in denaro di 200 euro. Risulteranno vincitori i primi venti studenti classificati, uno per ogni di scuola e per una sola volta. In relazione all’evoluzione dell’emergenza sanitaria, saranno fornite indicazioni dettagliate sulle modalità di svolgimento della premiazione finale.

Come ogni anno il Concorso è organizzato dal Comitato promotore del Festival dell’Economia di Trento (Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento, Università degli Studi di Trento), Editore Laterza (responsabile della progettazione e organizzazione del Festival dell’Economia), in collaborazione con Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici e per la Valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, AEEE-Italia, Istituto Tecnico Economico “Bodoni” di Parma.

Il Concorso EconoMia 2021 è riconosciuto dal MIUR tra le competizioni del Programma nazionale per la promozione delle eccellenze, dunque, i migliori tra i vincitori saranno registrati, previa loro autorizzazione, nell’Albo nazionale delle eccellenze e, tramite la propria scuola, riceveranno un ulteriore premio dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Sul sito concorsoeconomia.it sono presenti il Regolamento e i materiali didattici su cui si svolgeranno le prove. Le scuole potranno studiare il tema del Concorso organizzando lezioni, studio individuale, incontri con docenti esperti e seguendo i webinar (o lezioni via web) che saranno realizzati e inseriti nella sezione Preparati alla Prova.

L’iscrizione al Concorso EconoMia 2021  avviene compilando l’apposito format sul sito della manifestazione www.concorsoeconomia.it

Le iscrizioni restano aperte fino al 20 Febbraio 2021.

 

Regolamento del Concorso EconoMia 2021

Locandina Concorso EconoMia 2021

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES, Webinar

Prima e durante l’emergenza: fare i conti con la distanza

Prima e durante l’emergenza: fare i conti con la distanza. La Rete  Nazionale dei Licei Economico Sociali ne discute nel corso del Quarto Convegno Nazionale CULTURA E SCUOLA il 14 dicembre, a partire dalle 14.30, e il 15 dicembre, dalle 8.45 alle 17.00.

Nelle numerose sessioni che si susseguiranno nel corso del Convegno saranno affrontati diversi temi di grande interesse: dall’educazione alla cittadinanza interculturale alla educazione civica e cittadinanza globale, dal divario digitale e la didattica a distanza alle tecnologie didattiche per la disabilità, dal turismo sostenibile all’economia comportamentale, dall’orientamento dei diplomati alla valutazione ed autovalutazione in tempi di didattica a distanza, dalla riflessione sull’evoluzione dei LES a quella sull’identità dell’indirizzo LES anche dal punto di vista di famiglie e di studenti.

Al Convegno sono stati invitati per un saluto istituzionale:

  • Anna Ascani, Vice Ministro Istruzione
  • Max Bruschi, Capo Dip. per il sistema educativo di istruzione e formazione
  • Maria Assunta Palermo, Direttore generale Ord. scol. e valutazione sist. naz. di istruzione
  • Stefano Versari, Direttore generale USR Emilia Romagna
  • Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma
  • Patrizia Barbieri, Sindaco di Piacenza

Parteciperanno, tra gli altri,

  • Massimiliano Fiorucci, Università RomaTre
  • Alessandra Pelloni, Università degli Studi di Tor Vergata
  • E. Bologna, M. Cozzolino, R. Fraboni, M. Savioli, A. Tinto, ISTAT
  • Maria Elisabetta Cicognini e Michelle Pieri, INDIRE
  • Giacomo Sillari, LUISS
  • Evelina Christillin, Fondazione Museo Egizio
  • Federica Zalabra, MiBACT
  • Fabrizio Martire, Marco Palmieri, Un. degli Studi La Sapienza
  • Franca Burzigotti, Campus Leonardo da Vinci, rete regionale Umbria
  • Mara Frascarelli, Un. Roma 3

Per iscriversi al convegno, è necessario seguire le istruzioni contenute nella comunicazione inviata alle scuole capofila. Per venire incontro alle richieste pervenute dalle scuole capofila delle reti regionali le reti, le iscrizioni sono prorogate al 12 dicembre 2020.

 

Programma Quarto Convegno Nazionale

Istruzioni per la partecipazione

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie

Indagine LES su Internazionalizzazione e COVID19

Internazionalizzazione e COVID19: la Rete nazionale dei Licei Economico Sociali presso il Ministero dell’Istruzione propone uno studio sulla comunicazione e la gestione dell’emergenza sanitaria, con particolare riferimento all’ambito scolastico oltre i confini nazionali dell’Italia.

A tale scopo è stato realizzato un questionario anonimo, che sarà oggetto anche di riflessione nel Convegno nazionale organizzato in modalità “a distanza” in dicembre a Parma (Città della cultura 2020) ed è rivolto agli studenti del LES – su base volontaria.

Il questionario è compilabile entro il 6 dicembre al seguente LINK

I risultati saranno condivisi attraverso il sito della rete nazionale LES, anche quale materiale di lavoro per la disciplina curricolare matematica e statistica; saranno, inoltre, oggetto di riflessione per un confronto “a distanza” sul sistema di istruzione e formazione in un contesto del tutto nuovo e straordinario per il nostro paese e per gli altri sistemi educativi a livello internazionale.

 

Leggi tutto

Comunicazione, Notizie, Proposte formative dai LES

Te la racconto io l’economia!

Te la racconto io l’economia!

Il nuovo progetto promosso dalla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio – FEduF con il contributo di Regione Lombardia ha l’obiettivo di favorire la diffusione di competenze di cittadinanza economica coinvolgendo i ragazzi attraverso approcci divulgativi, innovativi e non specialistici.

Traendo spunto da romanzi e poesie, quadri e canzoni, il progetto Te la racconto io l’economia! propone la partecipazione a un incontro durante il quale si snodano elementi di educazione finanziaria e cittadinanza economica, presentandoli sotto un duplice profilo: il primo motivazionale che sfata alcuni luoghi comuni e dimostra che con la cultura “si mangia”, il secondo interdisciplinare che illustra come i temi economici e finanziari toccano ognuno di noi e le nostre dimensioni simboliche tanto che vengono “narrati” anche con linguaggi letterari e artistici.

Gli studenti potranno, inoltre, prendere parte a una sfida online tramite i propri smartphone o pc con domande sugli argomenti dell’incontro. L’evento, che potrà essere fruito in classe tramite LIM o da casa dai singoli studenti, verrà organizzato su piattaforma Teams.

Gli appuntamenti di seguito indicati sono rivolti in particolare alla rete scolastica della Lombardia rispettivamente nelle date:

2 dicembre dalle 11:45 alle 13:30

Per iscrivere le classi è possibile utilizzare il seguente link http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=634-2020-12-02

3 dicembre dalle 10:00 alle 11:30

Per iscrivere le classi è possibile utilizzare il seguente link: http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=635-2020-12-03

4 dicembre dalle 10:00 alle 11:30

Per iscrivere le classi è possibile utilizzare il seguente link. http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=636-2020-12-04

I docenti iscritti riceveranno un successivo link da condividere con gli studenti per assistere all’evento

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a scuola@feduf.it

Leggi tutto